Noi e il nostro ambiente

Be nice! Lavoriamo a emissioni zero

"Be nice!" è il motto che ispira la nostra attività imprenditoriale. La sostenibilità è per noi essenziale e include il nostro modo di rapportarci agli altri, così come l'utilizzo responsabile delle risorse.

Un valore indicativo di quanto per noi sia importante adottare delle pratiche commerciali sostenibili è il livello di emissioni che abbiamo raggiunto. Fin dal 2018 lavoriamo a emissioni zero e siamo davvero orgogliosi di aver raggiunto questo bellissimo obiettivo. Ovviamente, continuiamo a impegnarci per migliorare sotto questo aspetto e per trovare soluzioni sempre più efficaci e sostenibili.

Dare l'esempio vale più di mille parole

Un'attività economica ecologicamente sensibile e rispettosa del clima è per noi una questione molto importante. Per questo motivo vogliamo dare il buon esempio e registrare davvero ogni emissione che causiamo raccogliendone meticolosamente i dati. Ciò include tutte le emissioni prodotte direttamente (edifici e veicoli aziendali) e, per quanto possibile, tutte le emissioni causate indirettamente (ad es. spostamenti dei dipendenti, viaggi di lavoro, smaltimento dei rifiuti, ecc.).

Emissioni del 2020

Nel 2020 l'impronta di carbonio del gruppo niceshops è stata di 1005 t di CO₂ (calcolata secondo il Greenhouse Gas Protocol). Le emissioni registrate sono suddivise in tre ambiti (Scope):

Spiegazione degli ambiti 1-3

Nel 2020, lo Scope 1 ha rappresentato circa il 30% delle nostre emissioni dirette, lo Scope 2 circa il 10% mentre il restante 60% è relativo allo Scope 3.

distribuzione percentuale di niceshop agli Scope 2020

Le 1005 t di CO₂ di cui abbiamo parlato equivalgono all'incirca alla stessa quantità di gas serra prodotti nello stesso periodo da 113 persone che vivono in Austria. Le emissioni pro capite in Austria, infatti, equivalgono in media a 8,9 t di CO₂ all'anno.

Ciò di cui siamo particolarmente fieri è il fatto di essere riusciti a mantenere al minimo le emissioni di gas serra nonostante l'aumento considerevole delle vendite. Nel 2019, con un fatturato di 55,5 milioni di euro, abbiamo registrato emissioni di gas serra pari a 852 t di CO₂ equivalenti, ovvero 15,35 t di CO₂ per milione di fatturato. Nel 2020 le vendite sono state di 101 milioni di euro, che corrispondono a circa 10 t di CO₂ per milione di fatturato, con emissioni pari a 1005 t di CO₂ equivalenti. Le emissioni di gas serra per milione di vendite risultano quindi ridotte di un buon terzo.

niceshops emissions comparison 2019 / 2020

I nostri 3 pilastri della neutralità climatica

Abbiamo sviluppato una strategia di sostenibilità basata sui tre pilastri: evitare, ridurre e compensare.

Questo vuol dire che facciamo di tutto per generare meno CO₂ possibile. Laddove però le emissioni di CO₂ non possono essere evitate, cerchiamo dei modi per contenerle o compensarle.

I successi raggiunti grazie alle misure che abbiamo adottato

Sebbene le vendite del gruppo niceshops siano quasi raddoppiate nel 2020 e il volume dei pacchi spediti sia moltiplicato, siamo stati in grado di ottenere un grande successo nell'ambito dell'utilizzo dei materiali di imballaggio. L'utilizzo di film plastici è diminuito di oltre il 62% (rispetto al 2019). Attualmente per tutti i pacchi vengono utilizzati materiali di spedizione ecologici, compostabili e privi di plastica, con pochissime eccezioni. Solo in pochi casi, come merci ingombranti e spedizioni su pallet, non esiste ancora un'alternativa al film plastico riciclabile.

Inoltre, grazie a uno speciale brevetto per la spedizione e il reso, gli innovativi pacchi di niceshops possono essere riutilizzati senza nastro adesivo, una soluzione che è stata premiata con il Premio di Stato austriaco per l'industria dell'imballaggio.

Ecco alcune delle altre misure per la protezione dell'ambiente che adottiamo:

  • utilizziamo solo elettricità verde al 100%
  • la nostra flotta di e-car ci consente di risparmiare molta CO₂
  • abbiamo creato il più grande parco di ricarica per auto elettriche in Austria presso la nostra sede principale a Saaz
  • i nostri dipendenti hanno a disposizione un abbonamento scontato per i trasporti pubblici e la possibilità di fare carpooling
  • sfruttiamo un impianto fotovoltaico, montato sul nostro tetto, che nel 2020 ha coperto in media il 30% del fabbisogno energetico dell'azienda nella sede principale di Saaz e ha prodotto elettricità verde per un importo di 11,4 t di CO₂ equivalente
  • la costruzione degli edifici aziendali ad alta efficienza energetica avviene in maniera sostenibile
  • i nostri riscaldamenti sfruttano il calore residuo di un vicino impianto di biogas
  • ricicliamo accuratamente i rifiuti e riutilizziamo i materiali preziosi
  • usiamo alimenti regionali e in gran parte biologici nella nostra mensa
  • abbiamo fondato un gruppo di lavoro per la responsabilità eco-sociale e la task force Mobi, che sta lavorando per rendere gli spostamenti dei dipendenti più rispettosi del clima (ad esempio attraverso il carpooling, le e-bike sovvenzionate)

Compensazione con Helioz

Compensiamo le nostre emissioni di CO₂ supportando progetti eco-sociali che abbiamo a cuore e che contribuiscono in modo significativo alla riduzione delle emissioni in tutto il mondo. Quest'anno abbiamo avuto il piacere di sostenere il progetto di Helioz in Bangladesh.

In molte aree del Bangladesh, le acque superficiali sono la principale fonte di acqua potabile (oltre all'acqua piovana). Poiché sono spesso contaminate, l’acqua proveniente da queste fonti deve prima essere bollita. Ciò richiede un dispendio energetico elevato derivato dall'uso di legna da ardere e porta diversi effetti negativi:

  • elevate emissioni di CO₂ durante il processo di ebollizione
  • abbattimento di moltissimi alberi per la legna da ardere
  • le donne in particolare devono trascorrere molto tempo a raccogliere legna da ardere
  • molte persone, soprattutto i bambini, sviluppano problemi respiratori a causa del fumo costantemente presente nelle case

Helioz ha sviluppato WADI, un dispositivo economico a energia solare con il quale l'acqua contaminata può essere sterilizzata in modo sicuro.

immagine wadi

Grazie al WADI si può così evitare il contagio di malattie come il colera o la poliomielite. Con questo e altri progetti, Helioz sta inoltre fornendo un importante contributo al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile (in inglese Sustainable Development Goals, SDG) delle Nazioni Unite.

Naturalmente, abbiamo ancora tante idee e progetti per un futuro più sostenibile e non vediamo l’ora di metterle in pratica.